Search
i sogni sono contagiosi (cit. E. Ferrari) - Superpista
fade
10757
post-template-default,single,single-post,postid-10757,single-format-standard,theme-averly,cookies-not-set,eltd-core-1.3,woocommerce-no-js,averly child-child-ver-1.0.1,averly-ver-1.7,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,eltd-mimic-ajax,eltd-grid-1200,eltd-blog-installed,eltd-main-style1,eltd-disable-fullscreen-menu-opener,eltd-header-standard,eltd-sticky-header-on-scroll-down-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-,eltd-fullscreen-search eltd-search-fade,eltd-disable-sidemenu-area-opener,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
Lancia Prisma

i sogni sono contagiosi (cit. E. Ferrari)

Oggi partiamo a razzo: cosa hanno in comune un bambino, un fustino di dixan, un ingegnere e la lancia prisma?

#loscopriremosololeggendo !

Il bambino ha 4 anni nel1987, si chiama Virgilio, è figlio di famiglia umile ma onesta (cit. M. Troisi).

Il fustino di dixan è sotto il sederino del buon Virgilio che trasforma qualsiasi cosa in un’ automobile e in quel caso doveva essere una Lancia Prisma

L’ ingegnere…eh…l’ ingegnere…è il ruolo a cui aspira il piccolo uomo in quanto ha visto una pubblicità e da lì parte il sogno…

Lo vedete? Ci stiamo arrivando, ve lo avevo promesso:

è una notte piovosa e un elegante signore saluta il figlio perché è reperibile al alvoro e c’ è un emergenza, un incendio in fabbrica e lui, testuali parole, deve andare a “sconfiggere il drago cattivo”…parte alla guida della sua nuova Lancia Prisma…

Ora mi dicano lor signori: Virgilio cosa decide e lo dice in presenza di numerosi testimoni?

“da grande voglio diventare ingegnere così guido la Lancia Prisma”…beh…

Virgilio è cresciuto (per l’ anagrafe) ed è architetto e ingegnere edile, sconfigge i draghi o almeno ci prova visto che indossa un’ amata uniforme e…per ora guida Alfa Romeo ma i sogni sono contagiosi e Virgilio è malato !

Caserta, 07.05.2020                                                                 Vaccari Virgilio

Virgilio Vaccari

virgilio.vaccari@superpista.it

In Inghilterra fervono i festeggiamenti per l’ 82mo compleanno della “queen mum” Elisabetta I… In America un giovanotto che si chiama Barack Obama compie 22 anni… A Roma nasce il Primo Governo Craxi… Sul vassoio che risponde a nome di campania felix e su cui si poggia una bomboniera di nome Caserta, sempre in quel 4 agosto 1983, un batuffolo peloso e nero decide di presentarsi al mondo e in onore del nonno,  a cui pare somigli solo in altezza simpatia e orientamento al risultato, viene chiamato Virgilio Vaccari! I genitori dopo avergli regalato nome e cognome appendono nella umile cameretta uno specchio con una stampa vintage che ritrae un uomo e una donna eleganti, Lui che accompagna Lei verso una fiammante autovettura e in basso c’ è scritto “un uomo si riconosce dalla propria automobile”…aeeehhh…e che regalo: l’ emblema di un’ esistenza trascorsa alla spasmodica ricerca di qualunque notizia riguardo le auto e ad inventare modi onesti per meritarne una che lo rappresenti in modo da potersi proporre al sesso opposto! A questo punto i regali finiscono e a 14 anni capisce pure che non è il caso di provare a diventare pilota per questo vira all’ inseguimento di un’ altra grande passione con la segreta intenzione di arrivare lo stesso, per vie E traverse a fare qualcosa per l’ automobile: questa passione è l’ architettura e infatti vi si dedica animo e…no, solo animo, e a 23 anni consegue la laurea in architettura e nel 2007 consegue l’ abilitazione alla Professione e si iscrive all’ Albo degli Architetti di Caserta e siede in Commissione Design. Considerata l’attenzione green verso la carta e l’inchiostro…ci fermiamo qui, tanto lo conoscerete sfogliandoci!

Follow: