Search
Rallysti in Kart: Chioggia 27 Giugno 2020. - Superpista
fade
11330
post-template-default,single,single-post,postid-11330,single-format-standard,theme-averly,cookies-not-set,eltd-core-1.3,woocommerce-no-js,averly child-child-ver-1.0.1,averly-ver-1.7,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,eltd-mimic-ajax,eltd-grid-1200,eltd-blog-installed,eltd-main-style1,eltd-disable-fullscreen-menu-opener,eltd-header-standard,eltd-sticky-header-on-scroll-down-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-,eltd-fullscreen-search eltd-search-fade,eltd-disable-sidemenu-area-opener,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
Rallysti in kart

Rallysti in Kart: Chioggia 27 Giugno 2020.

Siamo giunti alla quinta edizione di questo evento che porta in kartodromo piloti e navigatori di rally oltre ad una selezione di kartisti, per una giornata di gara all’insegna dell’amicizia e della passione per il volante, organizzato in maniera impeccabile dall’ equipaggio Eros Finotti e Nicola Doria.


Il format prevede Due turni di qualificazione: il primo per definire gruppi omogenei ed il secondo per lo schieramento in griglia, si procede poi con la gara vera e propria tra le tortuose curve del kartodromo di Chioggia, gestito in maniera impeccabile dal veloce e simpatico Nicola Baldan.
In palio ricchi e golosi premi come Shakedown gratuiti, iscrizioni a vari rally ed ottime bottiglie di prosecco dell’azienda “Al Canevon” della pilota ed istruttrice Sandy Bello.


Partecipo all’ evento come pilota ufficiale YoungtimerItalia e Superpista, motivatissimo e con tanta voglia di spingere fin da subito, ovviamente assieme ai compagni del team Cesena Corse, altrettanto carichi e martellanti in pista.
La lotta è accesa fin dal primo istante e ci vede battagliare con i fortissimi piloti “di casa” del Rowego Paganedo racing team, alias Bolza Corse, con loro le lotte rimangono relegate alla pista perchè il rapporto di stima e simpatia che ci lega è sempre più solido e ci pone vicendevolmente in un atteggiamento di grande rispetto fuori e dentro la pista.
Mi siedo sul kart assegnatomi e dopo l’Ave Maria di rito inizio a trovare feeling con il mezzo, gomme nuove ed asfalto nuovissimo rendono facile l’impostazione di curva ma il tracciato è molto tecnico e tortuoso perciò è difficile e faticoso macinare tempi su tempi.


Riesco comunque a qualificarmi serenamente in batteria A, quella dei mostri per intenderci, dove i piloti di casa battagliano tra loro per conquistare il gradino più alto del podio.
Iniziano le qualifiche per determinare lo schieramento in griglia e con grande sorpresa guadagno la seconda fila, parto terzo. Davanti a me solo il forte veneto con il casco di Mika Hakkinen, Daniele Paganin ed il compagno di squadra Gianluca Borghesi, romagnolo e patacca come me.
Semaforo verde ed i Due che mi precedono fuggono via, cerco di seminare il pericoloso gruppone che mi segue ed in un paio di giri ci riesco. I Due davanti, nel frattempo, hanno guadagnato terreno, così cerco di spingere al limite per raggiungerli, osservandoli in bagarre (gufando tantissimo affinchè perdessero terreno, sperando che tra i Due litiganti mi ritrovassi io a godere!).
Eppure come si accorgono della mia avanzata tornano a ragionare e fuggono ancora, ormai però anche io ho messo una seria ipoteca sul mio terzo posto ed in fondo mi va bene così, il minimo errore potrebbe compromettere un podio meritato così guido rapido ma più tranquillo gli ultimi 6/7 giri di gara.


Alla fine della giornata chiudo terzo su quasi 60 piloti perciò sono davvero soddisfatto, porto YoungtimerItalia e Superpista sul podio e raccolgo i complimenti di tanti altri piloti fortissimi, grande emozione!


Ci vediamo al prossimo Rallysti in Kart!

Nicola Balducci

Cesena, 4 luglio 2020.

Nicola Balducci

nicola.balducci@superpista.it

Alias rocket_baldu. Romagnolo con annessi e connessi, visceralmente appassionato di tutto ciò che ha un volante ed un rombo pazzesco. Agente di commercio e pilota a tempo perso (ma speso bene). Tifoso del Cesena e sciatore fin da bimbo, buongustaio di provincia. Divoratore in tenera età di Topolino, Ruoteclassiche ed Automobilismo d’epoca. Grazie alla mamma amo l’arte, grazie al babbo sono sarcastico. Empatia, cultura e piadina i capisaldi. Corro per guidare, non sempre per vincere.

Follow: