Search
Fiat 500e, icona di design – Superpista
fade
11702
post-template-default,single,single-post,postid-11702,single-format-standard,theme-averly,eltd-core-1.3,woocommerce-no-js,averly child-child-ver-1.0.1,averly-ver-1.7,eltd-smooth-scroll,eltd-smooth-page-transitions,eltd-mimic-ajax,eltd-grid-1200,eltd-blog-installed,eltd-main-style1,eltd-disable-fullscreen-menu-opener,eltd-header-standard,eltd-sticky-header-on-scroll-down-up,eltd-default-mobile-header,eltd-sticky-up-mobile-header,eltd-dropdown-default,eltd-,eltd-fullscreen-search eltd-search-fade,eltd-disable-sidemenu-area-opener,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive,aa-prefix-super-
nuova-fiat-500e-elettrica-500-foto-interni-motore-autonomia-uscita-prezzo_01

Fiat 500e, icona di design

La nuova generazione della Fiat 500, nota anche come 500e per la propulsione elettrica, è già realtà. Prodotta in Italia, presso lo storico impianto di Mirafiori (TO), è disponibile in tre varianti di carrozzeria, mentre la gamma è declinata in tre allestimenti. Esteticamente, è riconoscibile per le declinazioni Berlina, Cabrio e 3+1. Le configurazioni degli allestimenti, invece, prevedono le denominazioni Action, Passion ed Icon.

In vendita da 26.150 euro, la nuova Fiat 500 Berlina è l’unica ad essere proposta nell’allestimento Icon, ovvero la versione base con il motore elettrico da 70 kW o 95 CV di potenza che consente di raggiungere la velocità massima di 135 km/h, accelerando da 0 a 100 in 9,5 secondi. Dotata della batteria agli ioni di litio da 23,7 kWh, è accreditata dell’autonomia massima di 185 km nel ciclo misto e 240 km in città. Non manca la ricarica rapida Fast Charge, da 50 kW di potenza.

L’allestimento Passion, invece, identifica la declinazione con il propulsore elettrico da 87 kW o 118 CV di potenza e 220 Nm di coppia massima, l’unico disponibile per i modelli Fiat 500 Cabrio e Fiat 500 3+1 (con la piccola porta supplementare sul lato destro), in vendita rispettivamente da 32.900 euro e 31.900 euro. In questa configurazione, la vettura raggiunge la velocità massima di 150 km/h e copre lo spunto 0-100 in 9,0 secondi netti. Grazie alla batteria agli ioni di litio da 42 kWh, l’autonomia massima ammonta a 320 km nel ciclo misto e 460 km in città. Inoltre, la Fast Charge da 85 kW consente di ricaricare l’80% in 35 minuti, oppure 50 km in cinque minuti. Per quanto riguarda l’allestimento Icon, le maggiori attenzioni sono dedicate all’estetica, a partire dai cerchi in lega bruniti da 16 pollici di diametro.

La gamma della nuova Fiat 500 a propulsione elettrica, tuttavia, comprende ancora la versione speciale “la Prima”, in vendita a 35.900 euro con la carrozzeria Berlina, 37.900 euro nella configurazione 3+1 e 38.900 euro nella variante Cabrio. Sia la 500 Berlina “la Prima” con il tetto panoramico in vetro che la 500 Cabrio “la Prima” sono disponibili nelle tinte Ocean Green con la vernice micalizzata, Mineral Grey con la vernice metallizzata e Celestial Blue con la vernice tristrato. La gamma cromatica della 500 3+1 “la Prima”, invece, prevede i colori Rose Gold, Glacier Blue e Onyx Black.

La nuova Fiat 500 a propulsione elettrica è già diventata anche un’icona di design, avendo conseguito i premi Red Dot Design Award 2020 e Autonis 2020, quest’ultimo come miglior design per la rivista tedesca Auto Motor und Sport. Da non dimenticare, infine, i tre esemplari unici in stile One Off degli atelier Giorgio Armani e Kartell, nonché Bulgari che l’ha rinominata B.500 “Mai Troppo”.

Dario Montrone | Conversano, 1 Dicembre 2020

Dario Montrone

dario.montrone@superpista.it

Quando ero bambino, leggevo soprattutto…TOPOLINO! Si, perché stando alle biografie di giovani e saccenti giornalisti del settore auto, loro erano già avanti per poter leggere i fumetti ed entravano nelle edicole solo per comprare riviste specializzate, in quanto esseri superiori e destinati solamente per questo ad intraprendere la via del giornalismo automobilistico. Per quanto riguarda il sottoscritto, Dario Montrone da Conversano (BA), potrei raccontare tante vicissitudini, ma mi limito a dire che ho cominciato a scrivere di auto sul web nel 2001, ai tempi del liceo. L’attività di giornalista freelance, tuttavia, è iniziata ufficialmente nel 2009, poco dopo la laurea in Marketing & Comunicazione. Essendo molto interessato alle auto d’epoca, ho scritto due libri sull’argomento: “Auto Storiche Italiane” e “Auto Europee Anni ‘80”. Per il resto, cerco di divertirmi con altri hobby, come mototurismo e modellismo.

Follow: